mercoledì 31 luglio 2013

Vacanze e deliri vari


La settimana corsa sono partita con alcune persone per una sorta di gita/vacanza, speravo di svagarmi un po' e di passare qualche giornata piacevole (con me c'è anche il mio ragazzo), ma un po' per il posto e un po' per la gente, alla fine mi sto più che altro stressando
( ; _ ; )
Tanto per cominciare, in questo posto la mia connessione internet prende solo in determinati punti della casa e comunque è lentissima, i ragazzi di questa comitiva sono piuttosto insopportabili (poi vi spiegherò il motivo) e per finire mercoledì scorso mi sono fatta male (T.T) In realtà non è nulla di grave e la colpa è soltanto mia, ma si è trattato di un "incidente" imbarazzante che dovuto spiegare almeno al mio ragazzo e per giustificarlo ho preferito mentire... perché mi sentivo parecchio scema. In poche parole è andata così: ogni mattina, appena svegli io faccio circa 40 minuti di esercizi tra addominali e cose varie; visto che non ero a casa ho pensato bene di stendere un telo da mare sul pavimento e di usarlo al posto del materassino... Risultato? Mi sono procurata una ferita, suppongo dovuta all'attrito (visto che non ho preso colpi), in corrispondenza dell'osso sacro (T ^ T)... Fa veramente malissimo e ho dovuto dire al mio ragazzo di essere scivolata su uno scoglio.
Oltre a questo fatto, già durante il viaggio in auto, ho avuto i primi problemi con una ragazza della comitiva... La "fanciulla" in questione era innamorata del mio ragazzo e anni fa si era anche dichiarata solo per vedersi respingere, in teoria aveva accettato la cosa e i loro rapporti erano tornati su un piano di amicizia... Peccato che, pur non conoscendoci, lei si sia da subito dimostrata più che ostile nei miei riguardi, mentre riserva al mio ragazzo moine e gentilezze demenziali. Questo essere appartiene ad una delle categorie che più odio: la chiappona ignorante che dice a TUTTI di essere bulimica e pretende di essere commiserata e compatita da chiunque, proprio partendo da questo presupposto.
Si è presentata più o meno così: "Ciao, sono Chiara e sono grassa perché sono malata. Sono bulimica e durante i pasti tutti dovranno stare dietro al mio gigantesco culo"... FANTASTICO!!! A metà strada ci siamo fermati per comprare qualcosa da mangiare e lei ovviamente si è ingozzata, solo per poi farci fermare in un'aera di sosta, fingere di dover vomitare in un prato e piangere davanti a tutti perché GUARDA IL CASO non ci riusciva (¬_¬)'  Sarò insensbile, ma io direi che fingeva palesemente, anche perché questa scenetta da baraccone si ripete ormai da giorni e sempre nello stesso identico modo... Non ho ovviamente detto nulla, ma neppure le ho dato corda, eppure mi ha ammorbata per tutto il resto del viaggio parlandomi dei fatti suoi e dicendomi quanto sono bella e magra e che vorrebbe essere come me, che a 10 anni (ahahah lol) era come me e che poi si è ammalata a seguito della depressione dovuta alla morte del suo (UDITE UDITE) coniglio!!! Io amo gli animali, li adoro e sono legatisisma ai miei. Ovviamente ho pianto tantissimo quando, nel tempo, alcuni sono morti, ma ritengo come minimo surreale attribuire i proprio "disturbi alimentari" alla morte di un coniglio! Mentre lo raccontava volevo sputarle in occhio e deve averlo capito, perché subito dopo ha aggiunto che in quel periodo era poi mancato anche suo nonno (eh certo! il nonno viene OVVIAMENTE dopo il coniglio... mah) ecc ecc Comunque, dopo 5 ore di elogi sfrenati sul mio aspetto e lagnanze su vari animali e parenti defunti, in serata ha fatto in modo di restare sola con il mio ragazzo, mentre io facevo i letti, ed è andata a dirgli che, secondo lei, io sarei troppo magra, che faccio impressione e che sicuramente sono anoressica e\o bulimica e che, se mi ama, deve farmi mangiare!!! Il mio ragazzo è stato fantastico, perché le ha risposto che non ho sicuramente quel genere di disturbi, che sono bellissima e che secondo lui lei parla mossa da vecchi rancori. Visto che Chiara insisteva, le ha anche assicurato che non ho il suo stesso problema, visto che IO sono magra (≧∇≦)rotfl al contrario di lei e non mi ha mai vista abbuffarmi e vomitare. Le ha detto che mangio, anche se poco, e che non deve preoccuparsi (leggete pensare ai fatti suoi). Lei ci è rimasta malissimo e non ha parlato né a me né a lui per due giorni... Avesse continuato così, sarebbe stato decisamente meglio!
Comunque ogni pasto è una via crucis con lei che da spettacolo e prima di cucinare bisogna chiederle cosa vuole mangiare, perché altrimenti si sente male; peccato che si ingozzi a morte fuori dai pasti strafogandosi di frutta secca e semi vari, solo per poi mettere in croce tutti, costringendoci a mangiare quello che vuole lei durante i pasti. Al secondo giorno io mi sono chiamata fuori, perché questa sfasciapalle si professa vegana e mangia soltanto pasta scondita (e io pasta non ne mangio), verdure unte, sformati schifosi e cotolette vegetali. Siamo al mare, girano quintali di pesce e di cocomeri ed è a quelli che mi voglio dedicare; così io e il mio ragazzo abbiamo iniziato a disertare i loro tristi pasti per andare a mangiare fuori e una sera ci siamo divisi un astice al loro stesso tavolo, mentre loro ingurgitavano zucchine e riso. La cosa deve aver avuto un qualche impatto, perché ora si cucina per tutti e Chiara mangia quello che vuole per i cavoli suoi.
Il resto della vacanza non sarebbe poi tanto male, facciamo molte gite, camminate, escursioni in bicicletta e  la sera giriamo per le vie della città con i rollerblade.


15 commenti:

  1. Ciao comincio a seguirti perché mi piace come scrivi ! Ahahah quella è proprio ridicola lasciamelo dire, comunque ottima sia la tua reazione che quella del tuo ragazzo ! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Anche se in realtà, dopo tanti giorni di sopportazione, vorrei soltanto ucciderla ლ(ಠ_ಠლ)

      Elimina
  2. Inizio a seguirti anche io da oggi (:
    Mi sono praticamente letta tutto il tuo blog e sono sicura che tu sia adorabile! Anche io vestivo loli un tempo, nell'armadio ho ancora lo sweet ribbon strawberry di angelic pretty: lo tengo stile reliquia.
    comunque, secondo me è per il comportamento della tua amica che tutti additano male i 'disturbi alimentari', voglio dire.. tutti fanno di un filo d'erba un fascio ed è brutto comunque vedere come le persone si mettono in ridicolo e innestano brutte idee nei pensieri d'altri.

    Che bello dev'essere stato andare in giro in rollerblade..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel blog (ɔˆ ³(ˆ⌣ˆc)!
      Pensa che io avevo l'OP dello sweet ribbon strawberry, quello con le rifiniture nere! Se posso domandartelo, come mai hai smesso di vestire loli?

      Guarda, almeno per quella che è la mia esperienza, la gente che non ha una conoscenza diretta dei disturbi alimentari, tende a considerarli in base a stereotipi. Per esempio pensa che l'anoressico non mangi niente e sia pelle ed ossa, mentre chi è bulimico mangia e vomita. Le conoscenze in merito si fermano a questo ed ovviamente, in stereotipi così vaghi, ogni persona ci mette un po' della sua fantasia... effettivamente credo che questi ragazzi concepiscano la bulimia attraverso i comportamenti di Chiara e se conoscessero una persona con questo disturbo, sicuramente tenderebbero ad aspettarsi un atteggiamento analogo e magari partirebbero prevenuti.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che possa sloggiare anzitempo è assolutamente impossibile... Ovviamente non l'ho invitata io (e neppure il mio ragazzo), fa parte della "comitiva". Queste persone sono ex compagni di classe e amici vari del mio ragazzo, anche Chiara andava al liceo con loro e TUTTI sanno che ha dei problemi, che "lei è così" ecc ecc
      Credo sia una di quelle situazioni assurde, ma ben consolidate e che la gente finisce per considerare normali. Per me potrebbe anche rotolarsi sul pavimento inneggiando al grande dio legume o piangere per ore sulla sua presunta bulimia, alla fine basta cambiare stanza o andare a farsi un giro... Quello che non sopporto è il suo incollarsi ora addosso a me, ora addosso al mio ragazzo. Posso capire di non piacerle, ma a questo punto potrebbe ignorarmi e si vivrebbe meglio; per quanto mi sforzi non vedo la necessità di elogiarmi per poi denigrarmi o di cercare di coinvolgermi nei suoi deliri alimentari. Oggi, a pranzo, mi ha chiesto se "per favore" potevo andare a mangiare nell'altra stanza e se potevo evitare di cucinare animali nelle stesse pentole che poi userà anche lei!!! Che vada lei nell'altra stanza, se le fa "impressione" vedermi mangiare una POVERA sogliola! e comunque in questa cucina ci sono quattro pentole in croce, secondo lei dove dovrei cucinare? su un sasso arroventato dal sole in giardino D: !?! Vorrei darle fuoco, ma suppongo che poi la forestale avrebbe da ridire... non per lei eh, ma appiccare incendi credo sia illegale.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie (⌒▽⌒) direi che sta guarendo!

      Elimina
  5. Per attirare l'attenzione su di sè la gente si rende veramente ridicola; innanzitutto chi ha un vero disturbo dell'alimentazione non ne parlerebbe mai così apertamente. E poi la trovo una mancanza di rispetto verso chi è malato sul serio.
    Ad ogni modo sembra che la vacanza per ora sia a tuo favore, e lei sta avendo quello che si merita...sembra una specie di assioma, che queste patetiche pretendenti siano sempre grasse. Meno male tu ed il tuo ragazzo siete riusciti ad affrancarvi dal suo insulso regime dittatoriale culinario.
    Ti seguo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah... sento spesso dire che "va di moda" millantare questo o quel disturbo, questa o quella malattia e si spazia allegramente tra dca e depressioni varie. Sentendo parlare certa gente, al giorno d'oggi, pare che siano tutti borderline o bulimici... Sicuramente questa ragazza ha dei problemi e magari anche gravi, alla fine la sua ricerca di attenzioni è spasmodica e la porta anche a rendersi ridicola, il tutto senza ovviamente accorgersene. L'ho vista anche piangere e sicuramente crede parecchio in quello che fa. Il problema è che, oltre a tutto questo, ha anche comportamenti meschini e tenta di sobillare la gente. Potrei capire ed accettare il bisogno di essere considerati (sia pure per una malattia immaginaria), ma il resto del suo comportamento resta insopportabile e comunque, anche se fosse malata, questo non la autorizzerebbe a comportasi in questo modo (-_-)
      Qui ormai si sono un po' tutti affrancati dal suo regime dittatoriale durante i pasti, ma questo l'ha resa anche più agitata e arrabbiata di prima. I ragazzi sono parecchio seccati, devo invece constatare che l'altra ragazza del gruppo le dà molta corda. MAH..!

      Elimina
  6. Ciao anch'io ti seguo, non sono anoressica come te ma il tuo blog mi incuriosisce. Forse appartengo alla categoria di ciccione in cerca di consigli, ma non difendo il mio culone anzi affermo apertamente di cercare la magrezza (che però è un concetto, o meglio un ideale, molto soggettivo). Infatti ho trovato il tuo blog digitando le parole "thinspo magrissima" su google immagini. Bye

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, anche se peso così poco io non mi definirei anoressica. Forse rientro pienamente in questa classificazione per quanto concerne il peso, ma l'anoressia è principalmente una malattia della psiche che segue dei parametri abbastanza precisi e nei quali io non rientro. In realtà anche la mia alimentazione sarebbe molto atipica per una persona anoressica. Diciamo che cerco di mantenere un peso bassissimo (come le persone anoressiche fanno o tentano di fare), ma senza lasciarmi andare ad ossessioni, privazioni, digiuni e altri vari comportamenti disturbati accessori.
      Per il resto posso dirti che io non considero la magrezza nei miei 39 kg e basta, mi rendo conto che ci sono, come hai detto tu, vari tipi di magrezza e che questo concetto copre pesi e misure e strutture fisiche molto diverse. Semplicemente il mio tipo di magrezza è quella che voglio per me stessa, che reputo esteticamente più apprezzabile e che ovviamente coincide con il mio ideale. Adoro il fisico androgino (sia per i maschi che per le femmine), i corpi esili e con i tratti che distinguono i vari generi poco marcati (seno, muscoli, lineamenti del viso, fianchi ecc).

      Elimina
  7. Ciao bella. Amo il tuo blog,soooo sweeet and cute :3
    mi piace come scrivi.
    Ti abbraccio <3
    Ps. ti seguo <3
    Rose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti seguo anche io ♥
      Ho cominciato proprio ora a leggere il tuo blog.

      Elimina

Per favore, siate educati ( ^‐^)_且~~