sabato 6 luglio 2013

Problema eXtra eXtra Small - Dove acquistare abiti taglia 36 e 38

Se portate una di queste due taglie (in particolare la 36), vi sarete sicuramente resi conto che la storia della "moda anoressizzante e dei relativi negozi per anoressiche", è appunto soltanto una storia o meglio una favoletta. La stragrande maggioranza dei negozi d'abbigliamento veste taglie standard, ossia le più comuni. Per questo sarà facilissimo trovare abiti tra la 40 e la 46, mentre sarà praticamente impossibile reperire capi di altre misure. Lasciando alle over 46 (brrrrr) i loro negozi per taglie conformate, vorrei occuparmi di chi, come me, veste una 36 o una 38 e non sa bene dove cavolo sbattere la testa per comprare gli abiti. 

Comincio col dire che è MOLTO più facile trovare vestiti taglia 38, piuttosto che quelli taglia 36... quindi qui mi concentrerò solo sulle marche e negozi che le trattano entrambe.
Premessa: sappiate che la mia "cultura" in merito all'argomento è limitata ai negozio nei quali acquisto e che di solito hanno abbigliamento per ragazze giovani; quindi, se vestite in maniera più classica, non so bene quanto potrà esservi utile questo post. Oltre a ciò io vesto Loli e acquisto quasi tutti i miei abiti in Giappone, dove è molto più facile trovare taglie piccole (36 compresa), perciò quello che compro in Italia è piuttosto limitato e ovviamente ricalca il mio genere.

Per chi veste la taglia 36 esistono diverse soluzioni abbastanza buone per riuscire a vestirsi avendo un po' di scelta. Molti negozi non trattano questa taglia e lo stesso vale per diverse marche che non scendo sotto alla 38 o più facilmente alla 40. Diciamo che, ovviamente, a livello di politica basata sul puro marketing, ogni negozio punterà sulle vendite e sulla relativa soddisfazione della maggior parte dei clienti; la clientela media porta ovviamente taglie medie, quindi non è poi così strano che tutto ciò che sfora da questa media diventi difficile da reperire. Non si tratta di moda anoressizzante e o di negozi che vogliono farci ingrassare... non è che io non trovo la 36, perché la moda vuole farmi diventare una 40! (Allo stesso modo, care "cicce", nessuno vi sta chiedendo di diventare anoressiche! Come il fisico da modella è poco frequente, anche quello da cetaceo non è propriamente la norma ). Certe taglie non si trovano, perché venderebbero meno o non sarebbero richieste. Anche per questo è più facile trovare una 36 in un negozio per ragazze giovani, piuttosto che in uno di abbigliamento classico. In un certo tipo di negozio la clientela andrà dai 13 ai 30 anni ed ovviamente a 13 anni ci si aspetta che una ragazza possa portare la 36 (pur non essendo sottopeso), mentre sarà più difficile veder entrare qualcuno con la 48. In più, questo genere di negozi propone minigonne, magliette, vestitini e pantaloni attillati, tutte cose che oltre la taglia 44 risulterebbero ridicole e di cattivo gusto se indossate. 
La prima e più fornita fonte di abbigliamento taglia 36 è sicuramente internet, se siete disposti ad acquistare online, troverete molta più scelta rispetto ai negozi italiani fisici. In linea di massima sarà possibile trovare direttamente vestiti taglia 36, farsi fare capi su misura o avere accesso ad una tabella con le misure precise di ogni capo (vi basterà confrontarle con le vostre per farvi un'idea). Siti quali Storenvy o eBay ospitano negozi da tutto il mondo e offrono abbigliamento per tutte le taglie, molti poi sono negozi asiatici e le tagli sono piccole di base. Per esempio una S asiatica non corrisponderà mai ad una S europea o peggio americana! Quando entrate in un negozio e leggete l'etichetta di un capo che riporta la scritta S, non fatevi ingannare; la S indica praticamente sempre la taglia 40 e non la 38 o la 36! Una 38 è di norma etichettata come XS, mentre la 36 come XXS (roba che non si vede praticamente MAI!). Mentre una S asiatica (di norma è specificato) in un negozio cinese, coreano o giapponese tenderà ad essere una 38 e la XS una 36.
L'unico problema di questi siti riguarda i pantaloni che a volte possono essere corti, vi conviene quindi richiedere le misure dettagliate prima di fare i vostri acquisti ed eventualmente (quando è possibile) commissionare un capo su misura. Io, per esempio, ho la vita e i fianchi molto sottili e di solito i pantaloni che mi andrebbero coprono un'altezza paria a 157 cm... circa 10 cm meno di quel che sono io! ( ̄д ̄)'. Quindi leggete bene o chiedete prima di fare i vostri acquisti!

Per chi fosse avverso agli acquisti online o preferisse provare gli abiti prima di comprarli, restano i negozi fisici.
In Italia, come ho già detto, non sono molti quelli che vestono la taglia 36, ma qualcosa c'è e si trova sempre (~▽~). 
Vi elenco qui sotto quelli che conosco o che comunque mi vengono in mente:

BERSHKA è tra i pochi marchi a produrre abiti taglia 36. Causa incompatibilità con i miei gusti, non ho mai comprato nulla da loro, ma per onor di cronaca ve lo segnalo comunque, perché magari a qualcuno interessa.

JENNYFER è una catena francese e da loro potrete trovare la 36, posso dirvi che ha dei prezzi davvero buoni, durante i saldi le cose praticamente "te le tirano dietro" e si trovano vestiti di vari generi e un po' per tutti i gusti. La qualità degli abiti è nella media.
Questa qui sotto è la loro tabella delle taglie:

TALLY WEiJL è un'altra catena che si occupa di taglie piccole (diciamo anche di quelle!), la loro 32 corrisponde alla 36 italiana e lì avrete qualche speranza di trovare dei pantaloni che vi stiano attillati o dei capi senza spallina che non vi ritroverete poi sui piedi (-_-). I loro vestiti hanno una qualità abbastanza buona e dei prezzi ottimi (vale il discorso dei saldi fatto per Jennyfer), ma sono prevalentemente cose di moda in quel momento e se vestite in maniera più particolare, dovrete sperare in un po' di fortuna per trovare qualcosa di adatto. Ricordatevi che le cose segnate come S non sono delle 36, sono delle 40; su i capi etichettati con questo sistema dovrete dovrete cercare le XXS se volete la taglia 36!
Questa è la tabella delle loro taglie: 

Posso dirvi che i loro pantaloni taglia 36 (32) non elasticizzatati potrebbero essere leggermente larghi sui fianchi, per trovare qualcosa di davvero piccolo dovrete cercare pantaloncini corti o pantaloni elasticizzati (ma non preoccupatevi, sono quasi tutti così) che vestono fino ad 87 cm di fianchi, ma che senza tenderli sono larghi di loro 80/81 cm (ho misurato i miei per darvi i dettagli precisi).
Ecco un pratico esempio (autoprodotto, visto che ho fatto acquisti da loro giusto oggi):
Quelli con l'etichetta nera sono pantaloni elasticizzati, mentre l'altra è una maglietta.

H&M produce anche capi taglia 36 (c'è da fare la solita conversione),  io ho comprato da loro solo un paio di volte e solo nel reparto bambini, quindi non so darvi indicazioni troppo dettagliate. I prezzi sono buoni e la qualità dei vestiti anche.
Tabella taglie:


Il marchio Smogh ho letto che tratta anche la 36 (penso che necessiti della conversione e che quindi si debba poi cercare una 32), ma non ho mai preso niente da loro... quindi boh!

Brandy & Melville altra catena che dispone della taglia 36, ha dei negozi fisici a Milano e Roma, ma non mi risulta sia presente in altre città italiane. I capi segnati come taglia unica corrispondono ad una 38/40 e i pantaloni sono tra la 36 e la 38. E' tacciata come marca per anoressiche ed è stata immolata sull'altare di chi demonizza la "famosa moda anoressizzante" (menomale, così le non interessate si terranno alla larga e non dovrete sgomitare tra gli appendini con soggetti grossi tre volte voi!); personalmente posso dirvi che ha cose molto carine, al contrario di quello che ho sentito spesso dire, le taglie sono quelle indicate e se avete una 38 o  una 36 non preoccupatevi che lì troverete la vostra misura. 
Questa è la loro tabella per le taglie:

Esistono altre marche e negozi che dispongono di taglie piccole, come per esempio OVS e Baby Angel di Fiorucci, Phard e Tezenis, ma siate consapevoli del fatto che NON troverete dei pantaloni che vi stiano. Sono ottimi per altre cose, come maglie, magliette, gonne ecc, ma io ho riscontrato seri problemi sui pantaloni e su tutte le cose non elasticizzate in vita. 
Vi faccio un esempio, tanto per capirci.
Questa qui sopra è una tabella delle taglie Baby Angel/OVS, noterete che la vita non differisce molto dalla misura più piccola dei capi Brandy & Melville, Jennyfer o Tally Weijl. Peccato che per i fianchi sia tutt'altra storia! Brandy & Melville da come misura di fianchi tra 78.7 cm e gli 81.3 cm, Jennyfer specifica 84/88 mentre OVS e Baby Angel indica 88 (sicuramente come minimo, visto che nei loro pantaloni io ci navigo). 4 o peggio 8 cm non sono propriamente pochi... Quindi le gonne, le maglie ecc potranno andare, ma fate una bella croce sui loro pantaloni che di norma sono decisamente larghi.

Una cosa che forse non tutti sanno è che le taglie tra i 12 e i 14 anni vestono sfiziosamente anche chi porta la 36. Purtroppo i pantaloni sono quasi sempre corti e quelli che vanno bene di lunghezza a volte sono poi troppo larghi! In compenso è il paradiso di maglie, magliette, gonne e simili. Senza contare i prezzi inferiori rispetto alla media dell'abbigliamento per adulti, nei reparti bambini/ragazzi si trovano un sacco di capi con colori, motivi e stampe davvero carini e che sarebbero quasi irreperibili nelle cose per adulti.
Io compro in questi reparti anche una parte della biancheria intima, perché sono piccola sotto e piatta sopra ಥ‿ಥ e nei negozi normali non c'è mai NIENTE che mi vada!!! Le cose più "eleganti" e femminili (pizzi, push-up ecc) le trovo solo in Giappone e dunque faccio scorta quando mi trovo lì (non è bello girare con le mutande due taglie più grandi e il reggiseno mezzo vuoto!), mentre i capi di intimo meno ricercati li prendo nelle cose per le ragazzine. Da OVS e H&M ho comprato diverse paia di mutandine e tre reggiseni molto carini taglia  11-12 e 13-14 anni (✿◠‿◠)
Ovviamente l'intimo non si può provare e dovrete avere un po' di occhio per azzeccare la vostra taglia al primo colpo!

Per chi si fosse chiesto cosa diamine fosse questo loli/lolita che io vesto, trattasi di un tipo d'abbigliamento molto diffuso in Giappone (dove esistono interi negozi e grandi magazzini ad esso dedicati). La moda lolita copre diversi generi caratterizzati da colori e capi dalle diverse fogge e attorno a questi stili ruotano un sacco di altre cose (musica, gadget, locali, ecc).
Io, un po' a periodi e un po' ad umore, copro veramente tanti stili loli diversi e ovviamente ho le mie brand preferite dalle quali acquistare gli abiti.
Senza addentrarmi troppo nel discorso (magari vi dedicherò un post a parte), vi posto qui sotto un po' di esempi di abiti (di vari stili) lolita di alcune delle mie brand preferite. 


 








17 commenti:

  1. Mh, non c'avevo mai pensato, ma in effetti è vero: io bene o male non ho mai avuto problemi a trovare la mia taglia, mentre sotto un certo limite di peso deve essere difficile.
    Hai un bel "coraggio" a vestire loli, senza offesa ;p qui in occidente non c'è proprio la cultura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sento di dover attingere al coraggio quando mi vesto (@°▽°@)! Amo vestire così, mi piace questo genere di abiti e li preferisco di gran lunga a tutti i vestiti che circolano per le strade. Sicuramente è un genere di abbigliamento che richiede una cura maggiore rispetto al vestirsi "normalmente", altrimenti si rischia l'effetto "fenomeno da baraccone". Certo, c'è anche chi alla fine ti guarda male o stranito, ma sono cose che possono succederti anche se indossi una minigonna... dipende sempre da chi trovi.
      Per esempio riscuoto una gran successo con le bambine che tendono a fissarmi con occhi e bocca sbarrati e mi indicano alle madri bisbigliando "guarda guarda che bella" o "è come una principessa". Vabbè... a volte mi sono presa qualche commento sconcio (che penso capitino a tutte)( ≧Д≦) e un certo tipo di donne mi guarda come se fossi l'Anticristo, ma per il resto non ho riscontrato gravi problemi che implichino il dover tirar fuori del coraggio. Al limite attirò di più l'attenzione dei passanti e, se staziono troppo nelle vie del centro, spesso c'è anche chi mi chiede una foto. C'è da dire che io vivo in una grande città e i miei amici (dei quali solo un paio vestono in maniera analoga alla mia) sono abituati a vedermi così e non ci trovano nulla di strano.
      Si vive (e si è giovani e belle!) una volta sola e credo occorra saper sfruttare l'occasione per fare ed essere ciò che si vuole.

      Elimina
    2. Ah ah ah, deve essere bello, alla fine devi sentirti come il personaggio di un manga xD certo figurati se mi vestissi io in un modo del genere, in un piccolo paesino della Sicilia :P Tu di dove sei esattamente??

      Elimina
    3. Io ho vissuto quasi sempre in grandi città come Roma, Milano, Torino e per brevi peridi anche a Yokohama e Tokyo. Da piccola ho vissuto in città meno grandi, ma ovviamente non c'era ancora questa variabile dell'abbigliamento. Comunque, anche se dovessi mai trasferirmi in un paese di modeste dimensioni, non penso rinuncerei a vestirmi come amo. C'è da dire che ho qualche conoscente della Sicilia ed è letteralmente scappato, quindi potendo non penso ci andrei mai a vivere, mi hanno raccontato aneddoti abbastanza inquietanti.

      Elimina
    4. Oddio..io sono siciliana...che aneddoti ti hanno raccontato??? O.o

      Elimina
    5. Mi hanno raccontato di persone derise o attaccate da gruppi di ragazzi per strada, solo perché vestiti in maniera particolare... ma senza cadere negli eccessi, tutti lamentavano una mentalità molto chiusa. Già abbigliamenti più visti, come quello goth o dark suscitano un certo scalpore... Il loli è qualcosa di veramente inconcepibile (o_o)'

      Elimina
    6. ahahahahahah oddio..io abito in un paesino della Sicilia...e si alcuni abbigliamenti posso suscitare scalpore, ma alla fine finisce lì!! Sarai sul gossip paesano per il resto della vita XD ahahahahah

      Elimina
  2. Ho fatto da poco shopping..per la prima volta nella mia vita ho avuto difficoltà a trovare qualcosa della mia taglia! Diverse magliette S mi andavano larghe e di XS ne ho trovate davvero poche e son tornata a casa con solo 3 maglie! Avevo adocchiato delle belle t-shirt ma mi son resa conto di essere finita nel reparto bambini!!! Allora me ne sono andata via subito, ma ora che ho letto il tuo post mi sa che la prossima volta mi fermò a dare un occhiata!

    Ho comprato anche dei jens elasticizzati ma non so che taglia sono esattamente perché sul l'etichetta c'è su 34! Ma non sarà effettiva! Io ho i fianchi sui 85cm (che schifo :(( )

    Con 85cm che taglia ho??

    Ti sembrerà scema come domanda ma avendo perso tanto peso non so più, vado sempre su taglie più grandi, quando le provo ci ballo dentro e da pantalone a pantalone cambia sempre >_<'

    Bel post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La 34 corrisponde alla 38 italiana, con quel tipo di taglie devi fare più 4. Ovviamente dipende dai pantaloni, ma diciamo che in linea di massima dovrebbe andarti bene una 38. In teoria ti potrebbe stare anche una 36 italiana, ma dipende dalla marca dei pantalone, perché in molte la 36 veste perfetta su 79-82 cm (se si vuole che non tiri e calzi bene). Per dire, Tally Weijl dice che la sua 36 (32) veste fino ad 87 cm... nel senso che il pantalone è elasticizzato e arriva a 87 cm di fianchi, però poi salta il bottone (-_-). Purtroppo i pantaloni vanno sempre provati e dipende anche da come li preferisci tu, se molto aderenti o più comodi.

      Comunque 85 cm di fianchi sono tutt'altro che schifo!

      Elimina
    2. Grazie cara dei chiarimenti!
      I pantaloni sono sempre il mio punto debole, non trovo quasi mai qualcosa che davvero mi piace al 100%! Io vado sempre su quelli aderenti mentre per il lavoro spesso sono sul taglio classico!

      85 dici? Pensavo di si invece! Non riesco a capire come sono fatta! So che sembra stupido ma io mi vedo gigante e vorrei tanto capire come sono in realtà ._.'
      Ma non so come fare! O_O

      Grazie :))

      Elimina
  3. T_T io non entrerò mai in una 36...:( Ma come hai fatto ad arrivarci tu?? Quando ci dirai il tuo segreto??? :3
    Anche a me piance moltissimo lo stile loli...è il mio preferito in assoluto!!!! Ma non mi sono mai presa niente..:( Ormai sono troppo ehm...grande per vestire questo stile :( uffa mannagggiaaaaaaa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che ci sia un segreto, io sono di costituzione minuta di mio... oltre a ciò mangio poco, evito certi cibi, faccio un po' di attività fisica ogni giorno e ovviamente sono costante in quanto detto fino ad ora.
      Per quanto riguarda i vestiti, a mio parere, non è che ci sia un'età limite per vestire loli. In Giappone ho visto anche signore vestite così e ti dirò, erano anche vestite con gusto! In Italia conosco tre ragazze sopra i 36 anni (dieci più di te, se ricordo bene) che si vestono in questo modo e una ha più di 40 anni (anche se non li dimostra). Se davvero ti piace, se fossi in te, non ci rinuncerei. Ci sono tantissime ragazze della tua età o più grandi che si vestono così, potresti iniziare con qualche abito non troppo eccessivo e vedere come ti trovi. Ovviamente, se non dovessi sentirti a tuo agio, potrai sempre lasciar perdere, ma almeno avrai fatto un tentativo.

      Elimina
  4. Oddio anche io vesto loli *^* però non mi capita di usarlo per uscire molte volte, giusto ogni tanto...
    E' brutto avere gli occhi della gente addosso solo perchè 'osi uscire' dalla normalità :c

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe... certamente non è bello quando altre persone ti fissano con insistenza o fanno commenti stupidi e/o volgari, tuttavia io penso che abbiamo una sola vita per fare ciò che desideriamo e amiamo. Se non mi vesto così ora poi non potrò più farlo o comunque mi sarò persa qualcosa. Non voglio dover rinunciare ad essere me stessa (nelle piccole come nelle grandi cose), limitando anche la mia personalità e creatività, solo perché vivo in mezzo agli stupidi. In fondo preferisco di gran lunga lasciarli guardare e parlare, piuttosto che privarmi di qualcosa per colpa loro.

      Elimina
  5. fai benissimo, lascia gli idioti alla loro banalità!

    RispondiElimina
  6. ciao,ho trovato molto interessante il tuo post in quanto come te sono una ragazza abbastanza minuta oltre che disperata tanto che lo shopping in alcuni casi diventa una tragedia! Essendo di una città del sud italia non ho molti negozi sotto mano e riesco a vestirmi solo da tally wejil con la taglia 32! Ho trovato interessante il sito che hai citato..Storenvy e volevo chiederti delle info al riguardo! Avendo una taglia 32 da tally wejil quale taglia corrisponde a quella in questo sito? effettuano spedizioni in italia? infine ho notato che il sito ha prezzi in dollari,è possibile effettuare il pagamento che so con la postpay? scusami per le tante domande ma non sono una esperta nello shop online e magari tu che conosci il sito puoi darmi info + dettagliate! Spero risponderai presto..Grazie in anticipo ;)

    RispondiElimina
  7. Over 46 seguito dal commento brrrrt? Lei è una stolta. Lo sa quante donne esistono al mondo che indossano la 48 o anche la 54 e per intelligenza, simpatia e umanità sono molto molto molto migliori di una vuota e inutile fescioblogher senza un briciolo di cervello come lei? Mi fa tanta pena.

    RispondiElimina

Per favore, siate educati ( ^‐^)_且~~