domenica 21 luglio 2013

Peso e lividi o(;△;)o

Se avete letto il post precedente, saprete che qualche giorno fa sono stata a Disneyland Paris. Ovviamente mi sono divertita da morire e sono stata benissimo, le attrazioni del parco erano meravigliose e alcune mi sono piaciute così tanto che ho fatto la coda più volte per salirci. Nel complesso quelle due giornate sono state veramente piene e logicamente anche un po' stancanti. Essendo con altre persone ho evitato qualsiasi comportamento troppo "singolare" sul fronte alimentare, questo non vuol dire che mi sia ingozzata (per me sarebbe stranissimo anche quello!)... anzi, ho mantenuto piuttosto bene il mio regine, ma qualitativamente ho potuto scegliere fino ad un certo punto e sono purtroppo stata attraversata dal timore d'aver mangiato comunque troppo durante la cena dell'ultimo giorno (almeno era a base di carne). Comunque sono tornata a casa abbastanza distrutta e con qualche paranoia riguardo l'amica della quale ho parlato nel post precedente. Confesso che, all'euforia di quei due giorni, è seguita una certa malinconia, dovuta forse al ritorno in questa città piatta e sciatta (mi succede sempre, ogni volta che parto per un posto qualsiasi e poi sono costretta a tornare). Alla fine mi sono pesata e ho scoperto che piuttosto che prendere qualcosa ho perso, ovviamente un calo di peso non era programmato e malgrado a volte pensi che 37 sarebbe molto meglio che 39, ammetto d'essere troppo pigra per provarci seriamente. A spaventarmi non è tanto la difficoltà a perdere questi due chili, quanto il cosa dovrei poi fare per mantenere quel peso. La mia dieta attuale mi mantiene in perfetto equilibrio e mi lascia anche un margine calorico nel quale poter sforare una volta ogni tanto per concedermi qualche leccornia con gli amici. Se scendessi a 37 dovrei rivedere tutto per evitare l'effetto yo-yo e per riuscire a gestire, come la gestisco ora, la mia alimentazione (sempre che sia possibile). E' pur vero che due chili non sono niente, ma tutto dipende dalla persona; due chili in meno su 70 kg sono ben diversi dai 2 kg in meno su 39! Prima di tutto si fatica molto di più per perderli bene e con bene intendo perderli di massa grassa e non di massa magra e si fatica anche di più per mantenere quella perdita. Dovrei eliminare tutti gli zuccheri per almeno un mese ((*゜Д゜)ゞ” e reinserirli molto MOLTO lentamente pregando di non buttare poi tutto il lavoro per qualche biscotto. Non che i biscotti e i dolci in generale siano indispensabili, ma cavolo... non intendo vivere rosicchiando sedano e carote! Anche perché non è necessario, se lo fosse mi rassegnerei anche alla cosa, ma visto che posso concedermi altri regimi meno "tristi", credo di preferire così. Quindi non so bene cosa farmene di questa perdita di peso, da una parte vorrei "coltivarla", ma dall'altra parte penso sarebbe un errore. Quindi ho deciso di ignorarla \(o ̄∇ ̄o)/ yheee (lol) se resto così evviva e bene! se torno come prima amen e pace. Vi farò sapere in merito.

Da Disneyland non sono tornata solo con qualcosa in meno, ma anche con qualcosa in più: i lividi!!! Lì per lì ne avevo notati alcuni, ma non mi ero affatto resa conto di quanti fossero in realtà e di quanto fossero grossi... e neri (╥_╥)' ne ho praticamente uno per vertebra! uno su una spalla, un altro su un gomito, un paio sulle gambe, due sul sedere (uno per lato!!!) e uno piccolino vicino ad un occhio (-_-) perché mi sono data una randellata da sola con uno dei miei anelli... A parte quello sul viso, gli altri lividi credo di essermeli fatti quasi tutti su un paio di attrazioni in particolare. Oltre a questo, durante il tragitto in treno dall'aeroporto a casa, sono stata letteralmente sbranata viva dalle zanzare (io sono allergica alle loro punture e i segni rossi diventano sempre ENORMISSIMI). Per fortuna ho almeno scampato l'abbronzatura; tra creme solari fattore 50+, ombrello, cappello e indumenti relativamente coprenti, alla fine sono riuscita a non abbronzarmi affatto (e soprattutto a non bruciarmi) e per essere certa della cosa ho portato legato ad un polso un bracciale aderente a fascia, in modo da poter poi confrontare quel lembo di pelle sempre coperto con il resto del corpo (-_-).


4 commenti:

  1. Spesso quando si passano giornate così anche se si ha mangiato di più alla fine ci si è mossi talmente tanto che si perde un po'!
    Secondo me se hai trovato il tuo equilibrio a 39 dovresti rimanere così anche se i 37 ti attirano
    Alla fine meglio evitare l'effetto yo-yo!

    Povera per i lividi! Chissà che male!
    Anche tu bianca bianca? Io sto cercando di prendere un po' di colore ma in inverno sono talmente bianca che faccio luce
    Ahaha XD

    RispondiElimina
  2. Uf..anch'io ho sto problemi con i lividacci nel mio corpo!!! Che poi nemmeno so dove me li faccio...ed il mio ragazzo che mi dice "prima o poi mi arrestano perchè pensano che ti picchi" -_-" gne..
    Ma magari fossi bianca..io sono olivastra..ma di quelle toste, in realtà......sono verde!!! XD

    RispondiElimina
  3. ho letto il tuo blog, tra cui questo post è ti trovo abbastanza originale!
    in ogni caso come mai pesi 39 x 166?! è davvero POCHISSIMO
    Come fai?

    Comunque sei stata dolcissima a commentarmi, e da oggi ti seguo anche io.
    un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, peso così perché quello è il peso che desidero avere... O meglio: perché con questo peso ho l'aspetto che desidero. Non è difficile e non c'è nessun sistema o segreto particolare, sono di costituzione esile (sono sempre stata sottopeso sin da bambina), mangio poco, evito certi alimenti e mi muovo parecchio. Se proprio dovessi trovare un elemento particolare in tutto ciò, dire che sicuramente è la costanza; non mi sono mai abbuffata in vita mia, non ricorro a vomito o lassativi, non digiuno e non mi concedo eccessi degni di nota. In buona sostanza la mia condotta alimentare è molto regolare (O_o)

      Elimina

Per favore, siate educati ( ^‐^)_且~~