sabato 29 giugno 2013

La via del kawaii - Parte 2

La ragazza che profuma di dolci

Quante volte vi sarà capitato di avvertire un odore o un profumo particolare ed associarlo immediatamente ad un ricordo, ad un'immagine, ad una persona o anche solo ad un qualcosa di indefinito eppure molto familiare?
A mio parere, il più delle volte, la componente olfattiva viene fortemente sottovalutata, solo per venir poi ripescata in situazioni nelle quali si palesa in maniera inequivocabile e non ignorabile, per esempio quando ci troviamo in presenza di odori molto forti e fastidiosi o profumi particolarmente definiti. In realtà, anche quando ce ne rendiamo meno conto, l’olfatto guida impercettibilmente molte delle nostre decisioni e delle nostre reazioni. Gli odori e i profumi tendono a radicarsi nella nostra memoria in maniera più o meno forte e per certi versi ci aiutano a costruire l'immagine che noi abbiamo di cose, persone e del mondo in generale.
A ben vedere, una delle componenti che va a caratterizzare un individuo, è proprio il suo odore. Io sono una persona estremamente sensibile agli odori, possiedo anche una piuttosto spiccata memoria olfattiva e dunque mi capita spesso di associare persone e profumi (a volte, purtroppo, anche puzze). Per questa ragione ho iniziato a chiedermi a che odore le persone mi ricollegassero e mi sono posta il "problema" di quale fosse il profumo al quale volevo essere associata.
Certo, è possibile acquistare molti profumi dalle diverse fragranze e farne così uso in situazioni diverse. In questo modo sarà più difficile essere associati ad un odore in particolare... a meno che non si esageri e allora si venga etichettati come "quella che puzza di profumo lontano chilometri", ma sarebbe meglio evitare questa cosa. Io, però, ho pensato che fosse più carino essere associata a qualche profumo nello specifico, perché la scelta mirata dello stesso poteva andare a completare l'immagine e l'impressione che offro e voglio offrire alle persone.
Inizialmente avevo pensato di buttarmi sulle fragranze floreali, mi sembrava (e ancora oggi mi sembra) un'opzione decisamente dolce e capace di offrire una vasta gamma di profumi tra i quali scegliere. Oltre a ciò una parte del mio nome ha proprio il significato di fiore e dunque il tutto mi sembrava perfetto anche se un po' scontato. E' stato a questo punto che, parlando con un'amica, è venuta fuori l'alternativa che ho poi deciso di fare definitivamente mia; in un certo periodo della mia vita avevo iniziato ad utilizzare un bagnoschiuma al cioccolato ed un deodorante alla vaniglia. Ovviamente, lavandomi ogni giorno, gli aromi in questione mi seguivano più o meno sempre, ma non essendo strettamente profumi di quelli da spruzzarsi addosso prima di uscire (tanto per capirci), non li avevo molto considerati né pensavo che il loro odore potesse essere rilevante. L'amica in questione, invece, mentre passavamo davanti ad una biscotteria, esordì dicendomi che anche io, come il negozio in questione, odoravo sempre di dolci e le facevo venire fame. Da qui l'idea che non solo mi è sembrata molto carina, ma per certi versi adattissima al mio stile di vita.
Essendo così magra mi è capitato spessissimo di ritrovarmi con persone che hanno tentato di utilizzare questa cosa per costruirci sopra qualche battuta cattiva (tengo a precisare che di norma si trattava di tipologie umane quali quella della cicciona campanilista del proprio culone) e prima tra tante è sempre stata "mamma mia, sei così secca che mi vine fame per te" o l'amabile variante "così magra che mi passa la fame" (a mio parere più utile).  Bene, perché dunque non giocare su questi fattori?
I dolci sono notoriamente associati alla cultura del kawaii; macarons, cupcakes, biscotti glassati e decorati, torte fantasiose e caramelle varie ricorrono non soltanto in varie illustrazioni, ma anche come stampe di abiti di svariate brands che trattano il genere sweet et simili.






In più, perché non ricorrere ad un'associazione con il cibo che non sia solo quella strettamente legata all'alimentazione? Proprio chi come me, per fisicità, potrebbe far pensare a qualcuno che mangia solo lattuga,  credo risulti particolarmente adatto all'abbinamento con i dolci. Un po' sfruttando il paradosso e un po' facendo leva su una corporatura esile, si può ottenere il risultato di apparire dolci come pasticcini, senza però somigliare ad un bignè farcito.
Mi sono quindi armata di buona volontà e ho stilato una lista di prodotti per l'igiene personale, profumi, deodoranti ecc con profumazioni che ricordino i dolci ed in particolare mi sono orientata verso il cioccolato e la vaniglia. Di solito tengo fermo il punto sulla vaniglia e utilizzo un deodorante o un profumo con questo odore, mentre tendo a cambiare più spesso il bagnoschiuma alternando vari aromi quali cannella e frutta, fragola, cioccolato, zucchero filato, pesca, cocco, yogurt e caramello... in sostanza tutti aromi che ricordino i dolci.

A commercializzare bagnoschiumi di questo tipo ci sono moltissime marche diverse e più o meno note. Al momento io ho in casa il doccia-crema idratante di Cléo, sia quello allo yogurt e vaniglia che quello al cioccolato e yogurt, un doccia-crema della Sweet Fruit al latte di cocco e il gel doccia della Drops al profum di cioccolato e caramello.


Per quanto riguarda lo shampoo ed il balsamo, tenendo molto ai miei capelli, preferisco optare per prodotti rinforzanti, liscianti e di base poco aggressivi e a dar la precedenza a queste prerogative. Esistono tuttavia in commercio numerosi prodotti per capelli ottimi e con gli aromi che cerco.. Alcuni, purtroppo, non sono reperibili in Italia. Ad esempio i prodotti della Facy Doll...

Esistono comunque diverse marche molto diffuse in Italia, buone e dalle profumazioni da pasticceria. Per esempio la Garnier  ha una linea di questo tipo (Shampoo Ultradolce al latte di vaniglia, alla vaniglia e polpa di papaya, al cacao e olio di cocco ecc ecc) ed è quella che ho attualmente in casa, ma anche la L’Oreal ha uno shampoo al cacao, così come Bottega Verde e la Mil Mil che ne fa uno alla vaniglia che non ho però ancora provato. In sostanza, basta cercare!


Anche per quanto riguarda le creme per il corpo non mi baso ovviamente solo sul profumo. In linea di massima preferisco quelle inodore, faccio largo uso di oli e vari tipi di burro. Ultimamente ho cominciato ad utilizzare il Burro corpo al burro di karité e di cacao della Kaloderma che, oltre ad idratare moltissimo la pelle, ha anche un profumo delizioso e molto molto "dolcioso" (。♥‿♥。)


Altro prodotto che acquisto seguendo questa linea odorosa è il sapone per le mani. Senza dover girare troppo, è molto facile trovarne in commercio di ottimi. Attualmente sto usando quello di Neutro Roberts. E' un sapone liquido alla vaniglia, reperibile anche nei supermercati.
Ne esistono ovviamente moltissimi altri e io stessa, nel corso del tempo, ne ho provati diversi.

Per finire vorrei menzionare qualche  profumo, eau de toilette e deodorante a tema. Personalmente mi piacciono moltissimo i Bon Bons di Malizia, hanno profumazioni molto sfiziose e costano pochissimo.



Qui a casa ho quello alla vaniglia e quello al milk shake e, sempre della Malizia, utilizzo anche un deodorante spray alla vaniglia che però non metto mai direttamente sulla pelle, perché credo contenga qualcosa che mi disturba e mi causa un leggero bruciore. Come deodorante (quello per le ascelle lol (*°∀°)=3 ) uso quelli Dove come il Cotton Dry Roll-on o il Go Fresh Roll-on che profuma di tè verde e cetriolo (lo so XD non è che il cetriolo faccia poi molto pasticceria, ma non mi causa bruciore e tant'è...).
In ultimo vorrei segnalarvi l'eau de toilette chocolovers di  Aquolina, che purtroppo sto finendo, ma che ho apprezzato parecchio.


In sostanza anche l'olfatto vuole la sua parte e se, mentre camminate per strada, doveste sentire profumo di dolci date uno sguardo lì intorno, potrei essere io o qualcuno che ha appena sfornato una teglia di biscotti!
 (。♥‿♥。)

6 commenti:

  1. Bellissimo post! Spero ci sia anche una terza parte *-*

    Ai tempi usavo anche io i profumi di malizia al lampone e al latte ma ai tempi ero grassoccia e dunque davo l'idea come dici te di un bignè alla doppia farcitura ahahah ._.'
    Ma ti parlo di quando avevo 15/16anni :p

    Sarà strano ma ormai da 7 anni a questa parte uso sempre gli stessi prodotti e profumi!
    Il mio profumo è quello di Kenzo (papavero rosso classico)! X il corpo, tesori d'Oriente sempre al profumo di papavero rosso
    Mentre la crema per il corpo è neutrale

    Mi hanno già detto che ho un buon profumo e mi chiedono cosa uso :p

    RispondiElimina
  2. Io mi sono fermato qui da Te per caso vedendo Laura C. ed Ela Ela, mie amiche, tra i tuoi Membri; ho letto i tuoi Post e mi sento "obbligato" a dirti che li trovo eccezionali, in modo particolare questo sui profumi. Al mondo non smetto mai di stupirmi. Sei eccezionale per quello che scrivi e per quello che immagino sia tu come persona. Non è una sviolinata ma solo quello che penso. Lo rileggerò ancora. Ognuno di Noi ha poi un profumo o anche due, che emana dalla pelle che può essere gradevole o sgradevole a parte la soggettività del giudizio. Da quando perseguo certe aspirazioni ho notato che il mio corpo emana un profumo che definirei autoctono e gradevole a prescindere da quello che poi gli si aggiunge sopra e che spesso si aggiunge perché quella "fragranza" non riusciamo a produrla in modo autonomo, ma non sempre siamo incapaci. Grazie e ciao! Tizy

    RispondiElimina
  3. Sono davvero felice e lusingatissima
    *(*´∀`*), grazie davvero per aver lasciato un commento così gentile!
    Per quanto ne so io, tutti noi abbiamo una "fragranza" personale che prescinde dai profumi che poi utilizziamo. Una volta, mentre sceglievo un profumo in un negozio, la commessa mi invitò a provarlo, perché il profumo cambia anche in base a chi lo utilizza, alla sua pelle ecc
    Credo che effettivamente un determinato stile di vita, comprendente alimentazione, igiene personale, peso, sudorazione ecc, contribuisca a modificare il nostro odore di base.

    RispondiElimina
  4. Siiii io ho pure la fissa degli odori...usavo tanti prodotti così..il bagnoschiuma al cioccolato compagnia delle indie era eccezionale...poiì però il dramma...soffro di cheratosi pilare....sentenza" devi usare un sapone neutro, il sapone di marsiglia" ..:(

    RispondiElimina
  5. Mi fai morire giuro!!ti stradoro

    RispondiElimina

Per favore, siate educati ( ^‐^)_且~~